Home » Iliad » Sky Mobile, cosa ne penso. Recensione di Fabrizio Giancaterini

Sky Mobile, cosa ne penso. Recensione di Fabrizio Giancaterini

Sky Mobile recensione e come sempre qui su giancatech.it, una recensione che riflette solamente la mia opinione su Sky Mobile. Non vedo l’ora di leggere anche i vostri commenti nello spazio aperto in fondo a questo post, ma adesso vi spiego subito perché, secondo me (spoiler!) l’offerta di Sky Mobile per il momento è un deciso e secco no.

Sky Mobile recensione

C’era parecchia attesa per Sky Mobile, ovvero l’offerta di telefonia mobile di Sky. La piattaforma televisiva, sempre più orientata alla diversificazione e alla multimedialità, aveva già esordito con Sky WiFi, l’offerta di telefonia fissa in fibra. Ecco, in quel caso parliamo di una proposta assolutamente interessante sia lato prezzo, ma ancora di più lato tecnologia, un’offerta che ha senso inserita nel contesto articolato dell’offerta di contenuti Sky, con un posizionamento tutto sommato chiaro e preciso. Chi si aspettava qualcosa di simile con Sky Mobile è rimasto sicuramente deluso. Sky Mobile doveva essere l’altra metà della mela. Come detto, si tratta di un’offerta che era abbastanza nell’aria: insomma, dopo aver offerto telefonia fissa, perché non farlo nel mobile? Tanto più che un’offerta Sky Mobile è già presente da anni nel Regno Unito, patria di Sky.

Ecco che nel Regno Unito, Sky Mobile è un vero e proprio MVNO, ovvero un operatore virtuale non dotato di propria rete ma che comunque ha delle proprie soluzioni tecnologiche e un’offerta commercialmente chiara. In Italia, invece, è stato fatto tutt’altro: forse per fretta, forse per una visione strategica a lungo termine. Alla fine, Sky si è alleata con Fastweb, l’operatore di proprietà di Swisscom, che peraltro ha anche acquisito Vodafone Italia. In questo scenario, Fastweb è il fornitore al 100% dei servizi Sky Mobile, che però, in questo quadro, diventa praticamente un marchio svuotato di ogni significato. Tutto è Fastweb, dalla SIM fino addirittura al contratto finale con il cliente che viene appunto stipulato direttamente con Fastweb e non con Sky Italia.

E per il momento anche le tariffe sono le stesse di Fastweb Mobile. Insomma, Sky Mobile, in questo caso, a differenza di quanto fatto nel Regno Unito (ma anche a differenza di qualsiasi altro operatore virtuale presente in Italia) è solo un nome messo lì senza troppo senso. Cosa ci si aspettava?

Sicuramente, per quanto mi riguarda, maggiore autonomia commerciale dal fornitore di servizi e un’offerta maggiormente sinergica con tutto il resto del mondo Sky. Non si tratta solo di offrire uno sconto in bolletta se si è già abbonati a qualche altro servizio, ma di qualcosa di più intelligente e vagamente raffinato, come quanto fatto sempre nel Regno Unito: lì Sky Mobile ha tariffe interessanti ma, soprattutto, i giga mensili non vengono erosi quando si guarda dallo smartphone la TV di Sky per mezzo, ad esempio, dell’app Sky Go. Insomma, per un abbonato Sky, avere Sky Mobile in UK ha senso perché può guardare la sua TV preferita senza doversi preoccupare dei giga consumati.

Ecco che questo (mia personalissima considerazione) già sarebbe apparso come un buon punto di partenza e avrebbe dato senso a una presenza che per il momento appare abbastanza inutile.

Qualcosa di buono forse si può dire: molto semplicemente Sky ha scelto di esserci. Buon segno per il mercato italiano, dove invece qualche attore ha preferito in tempi recenti ritirarsi. Probabilmente oggi, Sky Mobile è solo in una fase beta, o almeno voglio sperare. L’attuale offerta è più che altro un segnaposto per qualcosa di più corposo e per una maggiore autonomia operativa di Sky Mobile rispetto al proprio fornitore di servizi Fastweb. Ad oggi, per farla breve, chi è attratto dalle offerte Sky Mobile farebbe meglio ad abbonarsi tranquillamente a Fastweb. Almeno questa è la mia personale opinione, ma su questo tema, come detto, voglio sentire la vostra qui sotto nello spazio commenti. Se questo contenuto vi è piaciuto, iscrivetevi al canale Telegram di giancatech.it.


Sono Fabrizio Giancaterini. Oltre al mio sito personale gianca.net curo ogni giorno questo blog, giancatech.it, nato per condividere le mie esperienze su telefonia mobile, internet veloce e connettività. Segui giancatech su Telegram qui.

Lascia un commento

ChatGPT ti dice chi votare alle Elezioni Europee con questo GPTs

Far scegliere il partito da votare alla prossime elezioni all’intelligenza artificiale. Vi pare troppo? Forse, ma cosa c’è di meglio ...

Christmas Card Omnitel – Vodafone. Scende una lacrimuccia

E dopo avervi raccontato qui la storia di Omnitel, miei cari nerd, pronti ad un ulteriore salto nel passato con ...

Omnitel la storia. Vi raccontiamo la grande storia di Omnitel

In un momento importante come questo, nel quale dobbiamo prepararci all’addio al brand Vodafone, come non ricordare l’antesignano di Vodafone ...

Vodafone Italia quando sparirà?

Quando diremo veramente addio al marchio Vodafone in Italia? Di questo si è scritto parecchio e spesso, secondo me, si ...

È il momento di un giancaCaffè su Telegram. Che ne dite?

Andiamo subito al dunque: su suggerimento di qualcuno di voi, ho deciso di dare vita a un gruppo Telegram nel ...

Iliad in Europa. Bandierina messa su Svezia e Baltici

Iliad è sempre più orientata a diventare un gestore paneuropeo. L’espansione ormai è un progetto solido e la compagnia non ...