Home » Fastweb » Vodafone Italia quando sparirà?

Vodafone Italia quando sparirà?

Quando diremo veramente addio al marchio Vodafone in Italia? Di questo si è scritto parecchio e spesso, secondo me, si è fatta un po’ di confusione tra il contratto di affitto che Fastweb avrà in essere con Vodafone per l’uso del marchio e l’effettiva dismissione di questo brand dal mercato italiano. Perché dico questo? Perché in questa fase estremamente delicata e che va gestita nella maniera più appropriata dalla nuova proprietà Swisscom, è ovvio che ci si è tutelati cercando un tempo abbastanza lungo per la coesistenza di entrambi i brand, ovvero Fastweb e Vodafone Italia. Quindi, è vero che Swisscom potrà in Italia operare come Vodafone per almeno 5 anni, ma non è assolutamente detto, anzi è molto improbabile che questo tempo verrà effettivamente utilizzato tutto. Questo perché il mondo cambia velocemente, le telecomunicazioni cambiano ancora più velocemente e comunque tenere due marchi sul lungo andare è più uno svantaggio che un reale vantaggio.

È vero che il marchio Vodafone è estremamente conosciuto e ha una clientela molto fidelizzata, ma è anche vero che operare nello stesso mercato facendosi concorrenza con due brand differenti è, sul lungo periodo, abbastanza assurdo. L’esempio più vicino che abbiamo è quello tra Wind e 3: al momento del matrimonio i due brand continuarono in un regime di concorrenza interna per circa un anno e mezzo. Dopo, nonostante la solidità dei marchi e i rischi legati al lancio del brand unico, il management scelse proprio questa via, proprio perché se la fusione ha senso, ce l’ha nel momento in cui ottimizzo i costi, soprattutto quelli pubblicitari legati al brand.

Non è possibile quindi oggi fare una previsione e indicare una data esatta entro la quale Vodafone Italia sparirà ufficialmente dal mercato italiano. Possiamo dire quando non avverrà? Sicuramente niente avverrà prima del primo trimestre 2025, il segmento temporale che Swisscom ha indicato come quello centrale relativamente a questa operazione, ed è molto probabile che non succederà in circa uno o due anni di cogestione di entrambi i brand. Come detto, la storia recente delle telco europee ci ha indicato che, su per giù, sono quelli i tempi di gestazione per un incorporamento che è comunque abbastanza complesso.

Prima di lasciarvi ai commenti, vi consiglio anche la visione su YouTube del breve video che ho appena pubblicato, nel quale mostro le enormi potenzialità dell’app di ChatGPT. Molti ancora usano solo la chat testuale di ChatGPT, mentre nella sua nuova versione l’app è in grado di fare cose, credetemi, davvero incredibili. Ve le mostro nel video che trovate subito qui sotto, e quindi buona visione.

ChatGPT app. Perché vi consiglio di scaricare l’app, adesso

Sono Fabrizio Giancaterini. Oltre al mio sito personale gianca.net curo ogni giorno questo blog, giancatech.it, nato per condividere le mie esperienze su telefonia mobile, internet veloce e connettività. Segui giancatech su Telegram qui.

Lascia un commento

ChatGPT ti dice chi votare alle Elezioni Europee con questo GPTs

Far scegliere il partito da votare alla prossime elezioni all’intelligenza artificiale. Vi pare troppo? Forse, ma cosa c’è di meglio ...

Christmas Card Omnitel – Vodafone. Scende una lacrimuccia

E dopo avervi raccontato qui la storia di Omnitel, miei cari nerd, pronti ad un ulteriore salto nel passato con ...

Omnitel la storia. Vi raccontiamo la grande storia di Omnitel

In un momento importante come questo, nel quale dobbiamo prepararci all’addio al brand Vodafone, come non ricordare l’antesignano di Vodafone ...

Vodafone Italia quando sparirà?

Quando diremo veramente addio al marchio Vodafone in Italia? Di questo si è scritto parecchio e spesso, secondo me, si ...

È il momento di un giancaCaffè su Telegram. Che ne dite?

Andiamo subito al dunque: su suggerimento di qualcuno di voi, ho deciso di dare vita a un gruppo Telegram nel ...

Iliad in Europa. Bandierina messa su Svezia e Baltici

Iliad è sempre più orientata a diventare un gestore paneuropeo. L’espansione ormai è un progetto solido e la compagnia non ...